Che cosa sono i featured snippet, perché sono utili al nostro sito e che cosa possiamo fare per far apparire un contenuto nella posizione zero di Google? Te lo spieghiamo a partire da un articolo del sito Searchenginewatch: How to optimize for google featured snippets.

Featured snippet: cosa significa?

Il featured snippet è letteralmente un estratto in evidenza. Quello che noi vediamo infatti è un risultato incorniciato in cima alla pagina, ancora prima del tanto desiderata prima posizione nella serp.

Gli snippet sono le risposte alle domande dell’utente: il risultato perfetto per chi cerca utilizzando keyword informazionali.

Questo tipo di risultati sono user friendly: sono creati per dare al lettore l’informazione di cui ha bisogno con meno tempo, fatica e click possibili. Google analizza non solo in contenuto ma anche la forma più meritevole di essere visualizzata in testa alla pagina.

La posizione e l’impatto visivo ci rendono speciali nella pagina. Grazie a questo riquadro in evidenza potremmo ottenere più traffico al sito, migliorare la visibilità del brand e aumentare l’autorevolezza dei contenuti.

Featured snippet su Google: come si ottiene?

La risposta breve è: contenuti di qualità ben formattati. Nella pratica non è così semplice, ma sono questi gli obiettivi da tenere a mente. Per posizionare un testo in uno snippet non è necessario che la pagina sia tra i primi risultati. Da una ricerca fatta proprio da Search Engine Watch è emerso che i contenuti degli snippet possono essere estratti anche da pagine posizionate molto indietro nella serp.

Assodato che dobbiamo avere un testo ben fatto, anche la forma è importante. La risposta che diamo all’utente, deve essere facile da leggere. Per questo possiamo sfruttare le tabelle, gli elenchi numerati o puntati, i grafici o le immagini in generale.

Una interessante analisi che arriva da SEMrush ci fa notare che più del 60% dei contenuti messi in evidenza hanno un testo compreso tra le 40 e le 50 parole.

Contattaci per avere maggiori possibilità di click dalla pagina di Google.

Quali contenuti possiamo posizionare in un featured snippet?

Per scegliere su quali contenuti lavorare per ottenere questa posizione privilegiata possiamo prendere spunto dalle FAQ. Tutte le domande che i nostri clienti ci pongono più spesso sono una risorsa di spunti da sviluppare. Invece di creare un’unica pagina che risponde a tutte le domande, dedichiamo un contenuto a ciascuna domanda, in modo da approfondire e rendere la risposta esaustiva ed efficace.

Una volta individuate domande e risposte dobbiamo lavorare sul formato, scegliendo quello più adatto. Non dimentichiamo l’uso corretto dei tag nel testo, facendo attenzione alle priorità e impostando header e paragraph in maniera ordinata.

Gli snippet sono un’occasione che vale la pena cogliere: non sono a pagamento e quindi sono accessibili a chiunque sia interessato a ottimizzare i contenuti del proprio sito.

Riassumendo: per guadagnare quella posizione privilegiata dobbiamo:

  • fare un’analisi delle parole chiave con cui siamo posizionati
  • utilizzare le query sotto forma di domanda
  • rispondere tenendo conto non solo del testo, ma anche della forma con cui esponiamo i contenuti.

Buon lavoro!

Cerchi un alleato che ti aiuti a migliorare il tuo business on line?

Marilisa Dalla Massara

Marilisa Dalla Massara

Web Strategist

Scovo le storie anche dove sembra che non ci siano: le ascolto e le racconto, mettendo assieme testo, immagini e un po’ di strategia. Sono una viaggiatrice e ho fatto del cambiamento uno stile di vita: programmo la meta, accolgo gli imprevisti, mi godo le avventure lungo il percorso. Amo il digitale che semplifica la vita, odio fare il cambio dell’armadio.

Pin It on Pinterest

Shares