<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=199839090746723&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Milanese di nascita ma siciliano nel sangue.

Classe 1983, anno in cui venne cambiato ufficialmente il protocollo per usare Internet Protocol, dando vita a INTERNET come lo conosciamo oggi.

Lo stesso anno succedono anche un sacco di altre cose fantastiche, come i Metallica che si consolidano come band e lanciarono il loro primo album “Kill’em all”, Apple presenta Lisa, il computer che cambierà la storia di questa nuova tecnologia e Microsoft che lancia Word.

Sembreranno banalità ma ogni singolo avvenimento di quell’anno è diventato parte integrante della mia vita.

Ho studiato come Perito Meccanico e inizialmente ho lavorato nel settore come attrezzista. Il lavoro non era male ma volevo qualcosa di più, così mi sono avvicinato al mondo dell’antincendio, inizialmente come disegnatore Cad.

Doveva essere una cosa momentanea e invece ho lavorato lì per quasi 15 anni. Ho girato ogni angolo aziendale: preventivi, ufficio tecnico, ufficio acquisti di cui diventai responsabile per gli ultimi 7 anni.

Ma niente, c’era qualcosa che ancora non mi soddisfava al 100%. In quegli anni, per lo stress dovuto al lavoro, iniziai a scrivere i miei pensieri su diversi file di Word finché un amico mi aprì il mio primo blog, dove potevo condividere i miei pensieri online.

Correva l’anno 2010.

La scrittura mi entusiasmava ed era la mia valvola di sfogo e il blog, abbinato a internet con tutte le sue potenzialità, iniziava a crearmi sempre più curiosità e interesse, tanto da portarmi a seguire corsi di scrittura, per poi arrivare a scoprire più nel dettaglio il mondo del Web Marketing.

Vuoi provare ad avere accanto professionisti del contenuto?

Per gioco ho creato un blog che spiega ai musicisti emergenti come promuoversi online. Sono stato il primo a credere nel mondo musicale underground e il mio portale è diventato il loro principale riferimento.

Vedendo che musicommunication.it funzionava alla grande, ho deciso di dare una svolta drastica alla mia carriera: licenziarmi dal posto fisso e aprire una mia agenzia di comunicazione.

Ed eccomi qui, con opcommunication.it dove creo contenuti per professionisti e aziende che li aiutano a incrementare la loro presenza online attraverso i blog aziendali, con testi scritti per il web secondo le regole di Google.

Sono uno dei pochi fortunati che è riuscito a fare della propria passione un lavoro, costantemente alimentato da curiosità e voglia di conoscere cose nuove.

Recentemente mi sono imbattuto in un nuovo progetto personale, sempre per gioco: ho aperto un blog che parla di Bouledogue Francesi,MyFrenchie.it,  il primo in Italia a trattare pregi e problematiche di questa razza.

In pochissimi mesi è diventato uno dei blog più letti del settore e ha una community Facebook composta da migliaia di fan.

Come vedi ti ho descritto due settori totalmente differenti fra loro e molto inflazionati, ma con la giusta strategia di contenuti di testo sono diventati 2 blog di settore più seguiti.

Questa è la cosa che più mi piace del mio lavoro. Scrivere testi per diversi ambiti e permettere alle aziende di avere il loro articolo sulla prima pagina di Google per fare informazione sul loro settore di appartenenza aumentando così la loro autorevolezza in rete.

Ci piacerebbe scrivere contenuti per aiutarti nel tuo business

Oreste Poverello

Oreste Poverello

Copywriter per lavoro, passione e svago. Aiuto Aziende e Professionisti ad aumentare la loro presenza su Web attraverso i contenuti.

Amo il Rock’n’Roll, la birra, il longboard e i Bouledogue Francesi.
Ho fatto della scrittura, altra mia passione, un lavoro.
Ho sempre qualcosa da scrivere e non fatico mai a trovare il momento giusto per farlo. Offro il mio creo a chi ha necessita di farsi leggere online ma non ne possiede le competenze.
Dimmi cosa fai e quali sono i tuoi obbiettivi, io posso aiutarti a realizzarli.
Ho un blog che è come Sex and the City, ma parla degli uomini. Sicuramente lo avrai letto ma non sai che sono io l’autore, come tantissimi altri testi in rete.

Pin It on Pinterest

Shares