Per avere le idee più chiare sull’ampio concetto di scrittura SEO, ci affidiamo ancora una volta all’affidabile rivista online SEJ (Search Engine Journal).

Sebbene molte agenzie continuino a ritenere che la scrittura SEO ruoti attorno a un processo d’inserimento di parole chiave nei tag di pagina e nel corpo del testo stesso, qualità e pertinenza del contenuto hanno un’influenza notevole sul posizionamento, come ci dimostra una recente indagine sui fattori di classificazione generale di Searchmetrics su Google .

Se stai cercando il Santo Graal del posizionamento, ti possiamo rivelare che si trova esattamente dove esperte capacità SEO incontrano e si fondono con un’abile arte della scrittura e questa combinazione non è sempre così facile.

A una SEO fatta di uno strategico studio di parole chiave e creazione di testi sufficientemente lunghi, deve allinearsi la stesura di contenuti qualitativamente elevati, che siano interessanti e attraenti per il pubblico, che si distinguano per affidabilità e precisione.

Posta questa pietra miliare, vogliamo fornirti qualche gemma per essere un ottimo scrittore web. Ecco per te i 47 migliori consigli di scrittura, sia che ti occupi delle pagine di una piccola azienda locale, sia che tu stia progettando un software per una grande multinazionale. In entrambi i casi la tua attenzione deve ricadere in prima istanza sull’arte della scrittura stessa, che porterà naturalmente alla realizzazione di contenuti di alto livello richiesti dai motori di ricerca.

Scrittura SEO: i fondamentali    

Scopriamo insieme quali sono le migliori strategie SEO.

  1. Pensa innanzitutto alle parole chiave, indispensabili per essere notati dagli algoritmi dei motori di ricerca.
  2. Cerca le parole chiave tra i migliaia di articoli disponibili e testale in base al tuo obiettivo. Rendi ciclico questo processo, perché le tendenze cambiano rapidamente.
  3. Studia le parole chiave concorrenti utilizzando i numerosi strumenti online. Utilizzale, senza appropriarti dello stile e dei contenuti dei competitor, affinché la tua originalità ti renda unico.
  4. Scegli come target 1 o 2 parole chiave per ogni pagina o blog (eccetto la home page): termini più generici per le pagine principali e più specifici per le secondarie, rimanendo all’interno di un campo semantico definito.
  5. Inserisci le parole chiave nelle parti determinanti del testo:
    • title tag;
    • collegamenti interni al contenuto;
    • tag Alt immagine;
    • headline tags (abbi sempre un H1!);
    • meta description.
  6. Usa grassetto e elenchi puntati, che tanto piacciono a Google.
  7. Il Tag Title è sempre l’elemento più potente. Inserisci al suo interno la parola chiave target, possibilmente nella sua prima parte. Per il tag del titolo della home, utilizza tre delle parole chiave più importanti.
  8. Aggiungi parole chiave correlate in modo naturale. Redigine la lista e inseriscile mentre componi i tuoi testi. Evita di aggiungerle forzatamente alla fine.
  9. Sfrutta la tua parola chiave target nella meta descrizione. Google, infatti, evidenzia in bold le parole chiave al suo interno, attirando inevitabilmente l’attenzione del lettore e spingendolo a cliccare.

Vuoi provare ad avere accanto professionisti del contenuto?

Scrivere SEO: tecnica e buone abitudini    

Proseguiamo con altri utili consigli per scrivere SEO coniugando tecnica e buone abitudini.

  1. Crea in libertà e revisiona con coscienza.
  2. Cerca la perfezione, ma non impazzire per ottenerla.
  3. Suddividi in titoli e aggiungi i contenuti. Mente umana e motori di ricerca comprendono meglio i testi brevi e sono attratti dal titolo.
  4. Singole frasi e paragrafi corti sono facili da correggere e immediatamente comprensibili.
  5. Allenati scrivendo quotidianamente.
  6. Spegni il Wi-Fi per eliminare qualsiasi distrazione.
  7. Fai ricerca efficiente e senza distrazioni attraverso il tuo assistente digitale (Siri, Alexa, ecc…).
  8. Leggi molto.
  9. Non aspettare l’ispirazione, ma impegnati nella pratica.
  10. Ispirati a scrittori essenziali, con un forte impatto contenutistico.
  11. Prova a scrivere bozze a mano, per esempio in viaggio, senza pensieri.
  12. Esercitati trattando temi che ami.
  13. Domanda e impara attraverso ciascuna risposta.
  14. Conosci il tuo utente e scrivi per lui.
  15. Trova lo stimolo nel lavorare con scadenze.
  16. Pensa come un giornalista, poniti queste domande: Chi, Cosa, Quando, Dove, Perché e, soprattutto, Come.
  17. Distribuisci le risposte in vari paragrafi, leggibili per il motore di ricerca e per i lettori.
  18. Cerca il problema e fornisci la soluzione.
  19. Attrai tutti i cinque sensi.
  20. Descrivi, come fossi una macchina fotografica, cosicché il pubblico viva il momento e non lo legga soltanto.
  21. Prima scrivi tutti i titoli, dopo elabora il contenuto.
  22. Mira al finale per concentrarti sull’obiettivo.
  23. Controlla e ricontrolla ortografia e grammatica.
  24. Sii affidabile.
  25. Tieni presente la regola dei 10 secondi, tempo utile per far breccia nell’animo del lettore.

Scrivere SEO: forma e trucchi

Abbi chiari quali sono la forma e i trucchi utili per scrivere SEO con efficacia.

  1. Usa parole forti, preferibilmente a inizio e fine frase e paragrafo.
  2. Punta sempre alla chiarezza: ciò riflette una mentalità limpida, indispensabile e di cui il cliente ha bisogno.
  3. Sii ordinato, chiaro ed elimina ogni parola inutile. Ottieni frasi nella loro forma semplice.
  4. Attenzione agli avverbi e agli aggettivi in ​​eccesso, ma opta piuttosto per verbi o sostantivi forti.
  5. Alterna frasi brevi ad altre lunghe per dare ritmo al testo.
  6. Paragrafi corti richiedono meno energia per leggere, lasciandone per interagire ed eventualmente acquistare dal sito.
  7. Utilizza sempre la forma verbale attiva: ferma la mente sul concetto, evitando dispersioni e possibili interruzioni della lettura.
  8. Evita i luoghi comuni, noiosi e respingenti.
  9. Ascolta la tua musica preferita mentre scrivi e lascia che accompagni il flusso delle tue emozioni.
  10. Impegnati nella scrittura più seria al mattino. L’ora ideale per iniziare sono le 5.30.
  11. Porta sempre un tablet o un’ intramontabile Moleskine con te per annotare le idee. In mancanza di quello, può bastare anche il telefono.
  12. ​​Inizia sempre una strategia di contenuto attorno ai migliori prodotti ROI, mostrandoti affidabile e cavalcando la potenza delle parole chiave.
  13. Datti una pausa. Scegli almeno una mezza giornata a settimana per i tuoi hobby e le tue passioni. Ti manterrai così disteso e lucido per generare un corpo di lavoro positivo e clienti felici.

Infine, la soluzione perfetta per creare contenuti che portano alla conversione comporta studi approfonditi non solo nell’arte della SEO, ma anche in quella della scrittura. Solo la loro combinazione porta a grandi risultati.

Se sei seriamente intenzionato a fornire il massimo valore ai tuoi lettori o a quelli dei tuoi committenti e naturalmente desideri trasformarli da potenziali clienti a effettivi, abbraccia entrambe queste arti.

Ricorda, inoltre, che se il contenuto è attraente, lo resterà online nel tempo.

Pensa alla scrittura SEO per un’azienda come a un interesse crescente per un investitore: abbi la pazienza e la disciplina per farlo correttamente e il risultato sarà sicuramente il successo.

Vuoi capire se il tuo sito è posizionato nella SERP corretta?

Sabrina Santoro

Sabrina Santoro

Copywriter

Sono una copywriter per il web. Questo dovrei rispondere a chi mi chiede di cosa mi occupo. Però ho sempre timore che questo connubio di vocaboli confonda il mio interlocutore e, a dirla tutta, ne sono talmente orgogliosa, che a volte mi domando se non sia un po' presuntuoso definirmi tale.

Fin da piccola mi hanno insegnato che le parole hanno un peso, così ho pian piano imparato a ponderarne bene il significato e le loro conseguenze. Esse influiscono sull'umore, trasmettono un'impressione del nostro carattere, generano pace o disaccordo e curano l'anima. Una parola usata bene, può fare magie. È questa variante di "parola magica", che spero che mio figlio, ancora in età da elementari, impari ad usare con onestà e coerenza.
Sono un' irriducibile chiacchierona e la scrittura è il mio riscatto. Mi piace riuscire a ridurre all'essenziale i pensieri e metterli su carta, o su schermo ormai. Scegliere la parola giusta, quella perfetta per ciascun contesto è un'arte, che mi affascina e a cui la nostra lingua si presta, con termini dalle infinite sfumature.

Nasco traduttrice per passione, perché amo tutte le lingue, dalla mia a quelle straniere composte da suoni così fluidi. Sono una melodia soprattutto quando non riusciamo a discernerne il significato ed è questo che ho sempre amato: entrare in quella musica di cui ciascun madrelingua assapora le note ad una ad una. Domino in maniera agile l'Inglese, il Francese e l'Arabo principalmente Egiziano. Amo lo Spagnolo, che non riesco a possedere interamente per la troppa vicinanza con l'Italiano e me la cavo in una conversazione familiare in Dhivehi. Anche mio marito parla le lingue più diffuse nel mondo, tra cui anche il Portoghese e si destreggia signorilmente tra Greco moderno e Tedesco. Scherzando, ci piace dire che in due copriamo le intere esigenze linguistiche del pianeta!

Pin It on Pinterest

Shares