Scopriamo insieme i migliori metodi SEO per creare fantastiche meta description, elemento essenziale per l’ottimizzazione.

Sebbene Google non dia loro gran rilievo, ci sono chiare prove del fatto che la percentuale di visite, la percezione della qualità del risultato e di ciò che il sito web offre, migliorano, se le meta description sono ottimizzate correttamente.

Cerchiamo prima di chiarirci le idee. La meta descrizione è un meta tag che descrive il tema della pagina e viene visualizzata nella SERP sotto il titolo.

Ora impariamo a creare meta description utili per migliorare il tuo posizionamento.

Secondo un recente studio condotto da Yoast, Google è in grado di creare automaticamente molte meta description a prescindere da ciò che tu inserisci su Yoast. Infatti, anche se non possiamo farne una regola, in due terzi dei casi il motore di ricerca usa frasi tratte dal primo paragrafo.  

Comunque sia, è importante fare qualche altra meritevole considerazione sulle meta description. Esse possono infatti generare click, traffico, potenziali conversioni ed entrate nei seguenti modi:

  • aumentando il CTR, cioè rendendo il sito più attraente;
  • accrescendo il traffico grazie all’aumento del CTR attraverso una corretta ottimizzazione;
  • generando conversioni.

Tutto ciò induce inevitabilmente Google a promuovere il tuo sito. 

Impariamo ora a distinguere le terminologie importanti di settore. Alcuni usano erroneamente i termini “meta description” e “snippet di ricerca” come sinonimi, quando in realtà sono due cose differenti. La meta description è un tag HTML che tu controlli, crei e ottimizzi.

Gli snippet sono le descrizioni che Google mostra per le tue pagine web. Potrebbero essere identici alle meta description, ma anche completamente diversi. Infatti, in base alla query, secondo un processo automatizzato molti anni fa, il motore di ricerca è capace di creare una descrizione completamente diversa dalla tua “meta”.

Per creare una meta description efficace devi rispettare la lunghezza stabilita che oscillatra i 160-165 caratteri (talvolta 156-160). Ciò aiuta ad evitare il suo troncamento nelle SERP con conseguenti alte frequenze di rimbalzo.

Nonostante alla fine dell’anno scorso il colosso digitale abbia annunciato una modifica agli snippet portandoli a 300 caratteri, in breve il limite è tornato ai valori standard.

Questo testimonia quanto nel SEO si debba continuare a creare, sperimentare e valutare i risultati e apportare modifiche in base ad essi. Ascolta i suggerimenti di Google, ma non smettere mai di fare i tuoi test per scoprire esattamente cosa è meglio per il sito.

 

Meta description: ricerca nella SERP

Indipendentemente dal settore di cui ti occupi, dovresti svolgere prima di tutto attività di ricerca della SERP. Scopri cosa stanno facendo i tuoi concorrenti. Monitora le loro SERP nei prossimi giorni, settimane e mesi.

Sarai in grado di valutare esattamente con quali meta description stanno avendo successo e con quali no.

Per eseguire efficacemente la ricerca sulla SERP devi compiere i seguenti passaggi:

  1. ricerca le SERP per la tua parola chiave mirata; esaminare manualmente tutti i risultati della ricerca e identificare qual è esattamente il tallone d’Achille della concorrenza può richiedere molto tempo, ma aiuta a scoprire quali tecniche stanno funzionando;
  2. ricerca e analizza le SERP della concorrenza per i loro marchi;
  3. riuniscili in un foglio di calcolo e tracciali.

Utilizzando l’estensione SEO Quake di Google Chrome, è possibile esportare abbastanza rapidamente le SERP in Excel. Ciò ti consentirà di tenere sotto controllo i competitors e di seguirli facilmente ed efficientemente su base mensile, senza ingenti costi.

Dopodiché ricerca i tuoi utenti e identifica il loro percorso di acquisto ottimale e cosa succede in ogni fase della conversione dei contatti in clienti. 

L’imbuto di marketing può essere diverso a seconda del mercato a cui miri, quindi condividere un funnel esatto da seguire sarebbe inutile.

Vuoi provare ad avere accanto professionisti del contenuto?

Scegli e personalizza le tue meta description in base ai risultati. 

Imposta un “tono di voce” coerente con l’identità del tuo marchio, ovvero stabilisci come esso deve essere percepito dagli utenti online.

Ogni meta description dovrebbe essere realizzata in modo univoco e adattata in base a come quel “ton of voice” si amplifica attraverso i tuoi contenuti. Esso veicolerà verso di te ciascun utente che usi le parole chiave in linea con esso.

Concentrandoti sui visitatori e combinando le parole chiave con questa ricerca, puoi raggiungere il tuo pubblico con un livello di raffinatezza e ottimizzazione mai visto prima.

Assicurati sempre, però, che questa ottimizzazione non sia fuori luogo e che sia effettivamente attraente per il pubblico del tuo sito.

 

Crea una meta description precisa

Crea una meta description precisa e non sorprenderti se le parole chiave che il tuo target sta cercando appaiono al suo interno. Anche se Google continua a sostenere di non utilizzarle ai fini di classificazione, esse sono sempre presenti e attirano il lettore nel risultato più adatto soddisfare la sua domanda. Quindi se la tua meta description è in grado di farlo, hai appena vinto la battaglia per raggiungere la sua attenzione e farlo cliccare sul tuo sito.

Per creare una meta description di successo approfitta dei Social Media Trend:

  • come loro intenditore sai probabilmente identificare esattamente ciò che è di tendenza;
  • segui gli account di influencer e le aziende del settore; 
  • valuta ciò che è attualmente trendy in termini di argomenti e basa il tuo contenuto su ciò che può aiutare a individuare i tuoi punti di forza.
  • non cadere nella routine, ma esercitati continuamente, sii creativo e documentati, mantieniti informato;
  • rendi la tua meta description precisa.

Infatti meta description generalizzate e frasi vuote come “i migliori widget” e altre parole simili potrebbero allontanare i potenziali clienti.

È importante ispirare fiducia e garantire la soddisfazione della query, parlando di ciò che i tuoi lettori cercano in quel momento e non tentare di convogliarli nel tuo imbuto di vendita. 

È inoltre sempre utile aggiornare le meta description per ottenere un nuovo afflusso sulle pagine più vecchie. Fallo rispettando sempre il marchio, il tono di voce corretti, il numero dei caratteri, incluse le call to action nella meta description e includendo anche ottimizzazioni mirate per pagine specifiche. Non dimenticare mai di mantenere questo delicato equilibrio ottenuto intrecciando anche elementi SEO e mantenendo sempre la coerenza coi tuoi intenti.

Questo vale anche per i social media: con un aggiornamento sistematico di tutte le tue meta description, puoi ricondividere e ottenere maggiore visibilità dai post più vecchi.

Vuoi capire se il tuo sito è posizionato nella SERP corretta?

Sabrina Santoro

Sabrina Santoro

Copywriter

Ho sempre scritto tanto per me, per fermare i momenti speciali. Grazie alla scrittura ho immortalato luoghi e persone preziose, che solo con pochissimi ho condiviso.
Oggi compongo anche testi per le aziende, per trasmettere la loro anima sul web e avvicinarle a tutte le persone che sono interessate alla loro attività. Lo faccio con passione, interpretando l'impegno e la determinazione dei committenti.
Trovo me stessa sparsa tra le pagine di certi grandi, soprattutto ne "La bella estate" del Pavese e libero le mie parole urlando, stonata come pochi, tutte le canzoni degli ultimi 70 anni, pur avendone io ancora parecchi meno.

Pin It on Pinterest

Shares