Se vuoi sapere cosa significa BROKEN LINK sei nel posto giusto. Leggilo nel nostro Dizionario SEO e imparerai un nuovo termine. Un link che possiamo definire “rotto” è un collegamento ipertestuale che punta verso una risorsa non disponibile. Ciò significa che se l’utente ci clicca sopra o se un crawler lo segue, andrà incontro ad un messaggio d’errore come ad esempio una pagina 404.

Come mai succede di trovare broken link? Con il passare del tempo può accadere che per qualche motivo il sito linkato venga chiuso oppure il contenuto spostato. Il collegamento ti porta così a una pagina di errore. Il consiglio che ti dò è quello di effettuare un monitoraggio periodico di tutti i collegamenti, sia interni al tuo sito che esterni.

Se possiedi un sito con pochi link ti consiglio di monitorarli uno per uno almeno una volta al mese. Se, invece, la tua rete di collegamenti è più ampia è preferibile controllare che siano tutti funzionanti almeno una volta a settimana.

Dopo averti spiegato come mai si verificano i broken link è il momento di capire quali conseguenze possono provocare.
Nell’articolo sui “backlink” ti avevo parlato di come i collegamenti ipertestuali influenzano il posizionamento del tuo sito. Avere dei broken link nel tuo sito non ti aiuta di certo, anzi, influisce negativamente sul tuo posizionamento in SERP.

Portare un utente su una risorsa non più disponibile non appaga di certo il visitatore. Ciò significa che non stai soddisfando la richiesta di Google, cioè produrre contenuti utili per l’utente. Incorrere in un errore 404 non è piacevole per nessuno. Cerca, quindi, di evitare che ciò accada.

Spero che Dizionario Seo ti abbia chiarito le idee rispetto ai broken link. Se così non è o se ti interessa mettere in piedi una strategia efficace di link building contatta i nostri esperti SEO, saranno più che felici di darti una mano.

Vuoi conoscere meglio il nostro team SEO e vedere come sta il tuo sito?

Anna Pastorelli

Anna Pastorelli

Studentessa in creatività e design della comunicazione

Curiosa e determinata amo scrivere da sempre. Da bambina pensavo sarei diventata scrittrice, crescendo ho cambiato idea. Lo ammetto, cambio idea facilmente ma su una cosa sono sicura: intendo trasformare la mia passione in una professione. Vivo circondata dalle montagne ma amo il mare, scontato? Mi piace viaggiare e quando non sono a casa porto sempre con me un taccuino. Non si sa mai. E’ proprio nei momenti più impensabili che le parole lottano per appoggiarsi su carta…meglio quindi essere preparati. Libro preferito? Kitchen, di Banana Yoshimoto.

Pin It on Pinterest

Shares