Impariamo insieme come costruire i link interni, come sfruttare le loro potenzialità per ottimizzare al meglio le nostre pagine di navigazione e realizzare dei collegamenti veramente utili, sia per noi che per l’utente.

I collegamenti ipertestuali interni sono quelle parti di testo, sottolineato e cliccabile, che portano il lettore direttamente a un’altra pagina dello stesso sito in cui sta navigando, senza farlo uscire da quest’ultimo. Il loro compito è quello di:

  • Arricchire il testo di contenuti, per permettere all’utente di approfondire un determinato argomento e ottenere maggiori informazioni, il più possibile attinenti a ciò che sta leggendo.
  • Aumentare il tempo di permanenza del lettore all’interno delle nostre pagine web, parametro preso in grande considerazione dal motore di ricerca, ai fini del posizionamento online.
  • Indirizzare traffico su pagine che ancora non risultano visibili come vorremmo, in modo da riuscire a posizionarle al meglio, creando un percorso di lettura secondario.

Un modo strategico ed efficiente di connettere tra loro le pagine del tuo sito web, è quello di creare parti di testo cliccabile pertinenti con il contenuto della pagina di atterraggio, non troppo lunghi o pieni di parole chiave.

Deve essere infatti chiaro da subito dove porterà il link, in modo da mantenere alta l’attenzione dell’utente proprio sull’argomento che intende approfondire e, successivamente, permettergli di tornare agevolmente sulla pagina di partenza.

Come creare un link interno

La cosa perfetta da fare sarebbe creare un link interno proprio tramite la parola chiave contenuta nella url della pagina dove vogliamo far arrivare il lettore.

Prendiamo “in prestito“, come esempio, una pagina appartenente a questo sito, intitolata “Strategie di web marketing SEO oriented”. Un vero anchor text si andrebbe a realizzare, nel caso in cui l’intenzione sia quella di linkare tale pagina, rendendo cliccabile proprio la parola chiave contenuta nel suo titolo, nello specifico: “Strategie di web marketing”.

Creeremo così un collegamento perfetto, che risulterà chiaro e immediato sia per l’utente, sia dal punto di vista dell’ottimizzazione seo. Se riusciamo a ottenere un buon collegamento tra le varie pagine presenti all’interno di un sito internet, ogni qualvolta che i crawler del motore di ricerca effettueranno una scansione di quest’ultimo, avranno un percorso ben delineato che gli permetterà di percorrere altre pagine in maniera differente da quella della navigazione del menù.

Il consiglio, in linea generale, è comunque quello di non avere troppi collegamenti in ogni pagina o articolo, non dobbiamo farci prendere la mano, ma utilizzare solamente link necessari, utili e mirati.

Ricordiamoci sempre che ciò che piace agli utenti, piacerà anche a Google. Questo è uno degli aspetti fondamentali da tenere presente nella costruzione dei link interni, ma anche dell’intera struttura di ogni sito web.

Vuoi scoprire come sfruttare i link interni nel tuo sito?

SCRIVICI

Link interni o ancore: struttura e codice HTML

Andiamo adesso a vedere nello specifico come si creano i link interni o ancore, struttura e codice HTML da inserire nel testo per poterli sfruttare al meglio.

I collegamenti ipertestuali interni sono sempre identificati dal tag <a>, utilizzato nel linguaggio HTML per generarli in un browser, seguito dal simbolo “=” e dal titolo (title) della pagina di destinazione, scritto tra virgolette. Di seguito troviamo l’attributo href (hypertext reference), che è indispensabile per indicare dove portare il link.

Successivamente serve specificare l’url esatta della pagina dove vogliamo far atterrare l’utente. Infine serve il target =”_blank”, da utilizzare nel caso in cui vogliamo andare in un altro sito o far aprire l’articolo linkato in un’altra scheda, oppure il target =”_self”, per mantenere aperta la navigazione del nostro sito, nella stessa finestra della pagina visitata inizialmente.

A questo punto il collegamento è pronto, ma bisogna fare attenzione a chiudere sempre con il tag . Facciamo un esempio; la struttura di ogni link interno che andremo a creare sarà:

<a title=”TITOLO” href=”URL” target=”_self”> TESTO CLICCABILE </a>

In termini pratici, prendendo in esame un’altra pagina di questo sito, denominata “chi siamo”, il risultato ottenuto a livello di codice HTML sarà il seguente:

<a title=”seo specialist” href=”https://www.seospirito.com/seo-specialist” target=”_self”> seo specialist </a>

In questo modo potrai realizzare la struttura di tutti i collegamenti interni delle tue pagine web, un sistema molto semplice di ottimizzarle e dargli un importante valore aggiunto.

Per questo articolo è tutto, se hai domande o desideri un chiarimento riguardo ai link interni chiedimi pure, sono disponibile a rispondere e ad aiutarti.

Accresci la tua visibilità online. Insieme possiamo!

CONTATTACI
Alessia Giovannetti

Alessia Giovannetti

Viaggiare è una delle mie più grandi passioni, il mio sogno nel cassetto quello di girare il mondo insieme al mio Notebook. Adoro il mare, ma anche i gatti e l’Estathe. Starei ore sotto il sole a leggere, da grande vorrei avere la possibilità di fare qualcosa che mi piaccia, scrivere è sempre stata una di queste.  Mi piacerebbe imparare a comunicare tramite le parole, saperci giocare fino a creare testi che trasmettano emozioni e coinvolgano, vorrei diventare brava come una vera copy. Sto entrando in punta di piedi in questo mondo, che tanto "virtuale" alla fine non è, e magari un giorno potrò diventare un piccolo contributo al "buon posizionamento" di aziende online.

Pin It on Pinterest

Shares