wonderfulexpo2015

GABELGROUP INDUSTRIA TESSILE

Sono stata la Responsabile dell’intero Progetto in JTOOW ITALIA srl da gennaio 2014 ad aprile 2015, quando ho deciso di cambiare strada e diventare una SEO specialist freelance.

Personalmente ho curato:

  1. alberatura SEO su quattro livelli con potenziamento schede prodotto;
  2. verifica dei contenuti in due lingue;
  3. report analitici per sito istituzionale ed ecommerce prima e successivamente, dopo il restyling che ha visto l’unione dei due siti in uno unico, ho lavorato a report mensili per la valutazione sia del posizionamento che della conversione e di tutte le attività di inbounce marketing che abbiamo proposto e valutato con lo Staff di Gabel;
  4. strategia social e gestione dei profili social (social plan, briefing grafico, produzione minivideo);
  5. campagne FB ADV.

Una piccola nota da SEOSPIRITO, tanto tempo assieme si impara a conoscerci ed apprezzarci, ecco perché parlo spesso di empatia. Abbiamo vinto insieme molte paure e difficoltà del percorso che avevamo delineato ma ci sono state belle soddisfazioni.

Dalla sedicesima posizione media alla sesta stabile in un anno e mezzo con 1863 parole chiave posizionate di cui 1004 in prima posizione e 1642 nelle prime 30 posizioni e il +48% di visite organiche.

Dettagli Progetto

Cliente Gabel industria tessile spa Società a socio unico
Date 5 gen 2014 – 14 apr 2015
Skills Alberatura SEO, controllo copywriter SEO, report analitici completi, strategia inbound marketing, strategia social, facebook ADV

parole chiave posizionate gabelgroup
posizionamento competitors gabel

Posizionamento organico

Un lavoro che ci ha dato veramente delle belle soddisfazioni, utilizzando un CMS proprietario, siamo riusciti ad avere risultati speciali e a mantenerli per molto tempo. Qualche dato veloce, a gennaio del 2015:

  • copripiumini cotone” era primo, rispetto ad Amazon che era al quarto posto;
  • lenzuola letto matrimoniale” al secondo posto, mentre Amazon era al ventesimo;
  • piumone matrimoniale” al terzo posto, mentre Amazon era all’ottavo.

Abbiamo preso a riferimento Amazon, IKEA e altri grandi distributori perché, rispetto ai competitors naturali (Caleffi, Zucchi, Bassetti) Gabelgroup non aveva davvero nulla da temere.

A marzo del 2015 avevamo:

  • 391 parole chiave posizionate in top 1;
  • 593 parole chiave posizionate in top 10;
  • 640 parole chiave posizionate in top 20.

Se ti va di provare a lavorare con me per poter scalare le posizioni di Google…

 

Contattami

Strategia Social

  • OBIETTIVO: conoscenza del brand sui canali social misurato in numero di like e di aumento pubblico femminile nel primo step, successivamente secondo valutazioni legate allo shop, aumentare le interazioni e presenza della fascia 35-55 femminile.
  • RISULTATI OTTENUTI: +30% numero di like in 3 mesi, incremento fascia femminile 35-45 anni. Conclusione rapporto lavorativo prima del totale raggiungimento del secondo step.
  • ATTIVITA’ SVOLTE: social plan – briefing grafico – minivideo – formazione cliente – analisi dei risultati

Questo è stato solo l’inizio vuoi mettermi alla prova con la strutturazione di una strategia di web marketing che veda sito e social andare insieme in un’unica direzione?

Scrivimi
gabelgroup strategia social

Ti è piaciuto quello che hai letto?

Scopri cosa posso fare per te!

Pin It on Pinterest

Shares