Ogni volta che leggo ciò che scrive mi innamoro e allora via con l’intervista a Regina Moretto, copywriter di scrittura potente e tanta tanta roba.

1- Piccolo Spazio Pubblicità di Vasco Rossi. Racconta chi sei, cosa fai e come lo fai

Sono Regina Moretto, manovale della comunicazione.

Trovo le Parole Giuste per aiutare i miei clienti a vendere di più.

Li aiuto a individuare e attivare i loro talenti, usando la scrittura come mezzo di riflessione e organizzazione del pensiero.

Guido gli Ostinati Cercatori di Senso a migliorare nella scrittura, esplorando nuove strade.

Stanca della lingua piatta e noiosa che viene usata per il business, ho ideato e perfezionato la tecnica della Scrittura Potente, che consiste nell’estrarre l’essenza e il senso più profondo da ogni storia, professionale o personale, grazie a una comunicazione basata su domande non convenzionali.

 

2- I migliori anni della nostra vita di Renato Zero. Nella tua carriera quali sono stati i momenti più belli?

I migliori anni della mia vita sono “il momento presente”.

Scherzando dico che da quando sono free lance sono “libera di lavorare”.

In effetti lavoro moltissimo, ma lo faccio con grande soddisfazione, perché la sensazione di essere “padrona del mio tempo” è impagabile.

Mi rendo conto che da due anni a questa parte mi sto davvero godendo la mia professionalità.

Good news: fare business è divertente.

3- Pensiero Stupendo di Patty Bravo. Per chi vorresti lavorare e perché?

Non voglio mai più lavorare per nessuno.

Io lavoro per me e per sostenere tutte le persone che si adoperano per il Cambiamento.

Il mio pay off è Azioni per la Realtà Mutante.

Ma il mio capo sono io.

Ed è sufficiente.

4- Vieni a vedere perché di Cesare Cremonini. Vieni a vedere perché mi piace il lavoro che svolgo

Il lavoro che svolgo mi piace perché: ascolto Le Belle Storie delle persone e poi le racconto.

Mi piace perché incontro tanta gente interessante, come la mia amata Giulia Bezzi.

Mi piace perché posso lavorare in qualunque luogo nel mondo.

Mi piace perché imparo cose nuove in continuazione.

Chi non si forma è morto.

5- E poi di Giorgia.  I tuoi prossimi progetti?

La Scrittura Divina e lo Storytelling Sacro.

La Survey Potente.

State connessi.

intervista a Regina Moretto

6- Il ricordo di un istante di Riccardo Cocciante. Ricordi qual è stato il momento preciso in cui hai deciso di lavorare in questo settore?

No, perché ci lavoro da tanto, ma ricordo con esattezza il momento in cui ho acquisito la consapevolezza di cosa stavo facendo.

L’anno scorso a giugno mi sono resa conto che mi piaceva, che lo sapevo fare bene e che avrei potuto concentrare il mio impegno in maniera più produttiva.

Da quel momento ho focalizzato ancora di più e ho ristrutturato tutta la mia comunicazione in funzione dei miei obiettivi.

7- Le tasche piene di sassi di Jovanotti. Ci sono sassetti che vorresti toglierti, che ti hanno amareggiato o lo fanno ancora?

“Senti, mi serve un testo, ma non tanto lungo, poche righe…”.

“70 euro per un testo? Ma sei cara!”.

“Scrivere un testo? E che sarà mai!?! Lo faccio scrivere a mia figlia che fa l’università e al liceo aveva 8 in italiano.”

“Ci sarebbero da sistemare i testi del sito, ma solo rimetterli un po’ a posto, mica scriverli di sana pianta…”.

8- Tre cose di Malika Ayane. Tre sono le cose che devi ricordarti di fare…quali?

1) Chiedere l’acconto.

2) Dire di no a quelli che mi dicono: “fame ben”.

3) Dormire almeno 6 ore per notte.

In quest’ordine.

9- Splendide previsioni di Franco Battiato. Il web è sempre più importante nelle nostre vite. L’Italia deve ancora iniziare a sfruttare davvero questo potenziale mercato. Come li vedi i prossimi anni in questo settore?

Quando, qualche anno fa, tormentavo alcuni miei WEB colleghi chiedendo “ma come sarà web 3.0”?  Mi sentivo rispondere che era di là da venire.

Ora ci siamo.

Io sto già fantasticando su WEB 4.0.

I prossimi anni del web li vedo luminosi: potremo condividere un numero sempre maggiore di contenuti, la consapevolezza delle persone aumenterà e la rete ci aiuterà nel nostro percorso di informazione e Libertà.

La mia Splendida Previsione è che potrò lavorare standomene in qualche casolare sperduto tra le colline, oppure nella mia amata Africa o in Patagonia a guardare i leoni marini che si rotolano sulla sabbia.

Ve lo immaginate che post meravigliosi potrò scrivere?!

10- Un piccolo aiuto di Renato Zero

Ogni volta che vendi il tuo servizio al prezzo GIUSTO, senza sconti, guardati allo specchio e fatti un bel sorriso perché te lo meriti.

E l’ora del #SEOSPIRITO PENSIERO e so sarà bellissimissimo, vai Regina e ci vediamo al WEBAGEL!

 

Chi padroneggia le Parole, sa stare in Silenzio con efficacia.

Pin It on Pinterest

Shares