Continuano le presentazioni, oggi Elisa Bertoldi web designer per il SEOSPIRITO TEAM, un insieme di collaboratori freelance che propongo quando si tratta di progetti più ampi che richiedono competenze differenti o complementari alle mie. Ma qui non parliamo di me e allora, prima domanda:

1- Piccolo Spazio Pubblicità di Vasco Rossi.

Sono Elisa Bertoldi, da miliardi di anni nel mondo web, come web designer. Realizzo siti web da zero, dalla bozza grafica in Photoshop, interpretanto le esigenze del cliente. Ho arricchito il mio servizio aggiungendo competenze di web marketing attraverso Google AdWords, SEO e Facebook ADS.

2- I migliori anni della nostra vita di Renato Zero.

La mia rinascita è avvenuta quando mi sono messa in proprio, da quel momento lavoro con tempi e modi a me consoni, e più felicità per me equivale a lavoro fatto meglio per il cliente.

3- Pensiero Stupendo di Patty Bravo.

Vorrei lavorare soprattutto per me stessa. Voglio sviluppare progetti miei che portino a monetizzare il più possibile attraverso entrate passive, che comunque portino valore nel mondo. Nel frattempo seleziono i miei clienti in modo da creare sinergie che soddisfino pienamente entrambi.

4- Vieni a vedere perché di Cesare Cremonini

Mi piace il mio lavoro perché consente libertà di orari e di luoghi. E’ un continuo divenire e quindi stimola a migliorarsi e crescere sempre di più. Consente di entrare in contatto con altri fantastici professionisti e collaborare con loro, imparando l’uno dall’altro.

5- E poi di Giorgia

Sto lavorando su diversi blog in modo da farli crescere, sperimentare con essi nuove tecniche che mi permettano di avere delle entrate “cuscinetto” e lavorare meglio. Inoltre sto affinando la mia offerta in modo da incontrare il più possibile clienti adatti a me.

6- Il ricordo di un istante di Riccardo Cocciante

Tanti anni fa…in un universo lontano lontano… Ho maturato questa malsana idea perché volevo unire la mia creatività con la tecnologia, le mie due passioni. Ho così messo assieme tecniche manuali, studi artistici su forme e colori, storia dell’arte, con i mezzi tecnologici che tanto mi proiettano nel futuro.

7- Le tasche piene di sassi di Jovanotti

Mi amareggia la mancanza di fiducia. So che la fiducia va conquistata, ma mi amareggia quando vedo, sia nel lavoro dipendente che nel rapporto col cliente, che il proprio lavoro viene sminuito, controllato al microscopio, disprezzato, per ignoranza e mancanza di fiducia.

Mi amareggia vedere veri talenti costretti a sottostare a capi ignoranti, mi amareggia che molte persone non abbiano il coraggio di mettersi in proprio perché spaventate da questa Italia che non aiuta per niente l’iniziativa personale.

Mi amareggia scontrarmi con la burocrazia per poter fare un lavoro onesto. Mi amareggia rincorrere clienti per farmi pagare, pur avendo fatto un ottimo lavoro. Mi amareggiano colleghi che buttano m@@rda l’uno sull’altro, la mancanza di professionalità.
Ma per la maggior parte del tempo sono felice e fiduciosa, più che amareggiata.

8- Tre cose di Malika Ayane

  1. Devo ricordarmi di staccare la spina, di uscire, chiacchierare con gli amici e la mia famiglia, perché le batterie si ricaricano lontano dal telefono, da Internet e dai clienti.
  2. Devo ricordarmi che la mia sanità mentale è più importante di qualsiasi soldo promesso!
  3. Devo ricordarmi che mi posso reinventare ogni giorno, tutto è mutevole e per questo motivo il futuro può essere ricco di infinite sorprese!

9- Splendide previsioni di Franco Battiato

C’è una forte differenza tra quello che “vedo” e quello che “vorrei”!!!
Vorrei un mondo in cui il web aiuta la vita delle persone. In cui il web serve per istruire, per non sprecare soldi, per curare le malattie, per mettere in contatto culture e crescere come umanità. Per conservare e far conoscere le opere d’arte, per favorire il dialogo e far finire le guerre.
Purtroppo vedo un mondo troppo dominato dal denaro, e vedo un web proiettato solo verso il profitto. Spero solo che le forze della positività diventino più forti di quelle della distruzione.

10- Un piccolo aiuto di Renato Zero

Cosa consigliare a una ragazza già così piena di passione e voglia di fare?! Il consiglio che posso dare e di coltivare questo entusiasmo facendo sempre quello che ti piace fare, che sia remunerativo o meno. Di coltivare i rapporti con le persone e di tendere sempre verso l’onestà e la correttezza, come fai già ora!

E per il finale un #SEOSPIRITO pensiero.  Elisa Bertoldi che ci dici?

La vita può benissimo esistere senza il web, ma senza la vita il web non esiste!
Per cui spegnete il PC e andate a vivere!

Pin It on Pinterest

Shares