Sono contenta di questa intervista a Claudia Mandarà, psicologa social di Padova, che mi ha permesso di lavorare all’analisi web del suo sito nella rubrica #SEOSPIRITO D’INTRAPRENDENZA. Vorrei portare sempre più testimonianze di professionisti di altri settori che utilizzano la rete per potenziare il proprio business.

  1. Che cosa fai?

Ciao! Sono Claudia e sono psicologa delle relazioni interpersonali e cioè aiuto le persone a vivere meglio la relazione che hanno con se stessi e con gli altri! In pratica accompagno chi ha qualche difficoltà nelle relazioni più significative della propria vita a comprendere cosa sta accadendo e scegliere cosa è meglio per sé. Lo faccio attraverso colloqui individuali o di coppia (partner e genitori) o con percorsi di gruppo in cui è più giocoso e leggero iniziare a vedere ciò che non ci piace tanto di noi.

  1. Qual è il tuo cliente tipo e come lo cerchi attualmente?Claudia Mandarà psicologa

Il mio cliente è generalmente un tipo tosto, ha una vita affettiva un po’ incasinata e sempre troppo poco tempo per sé. Si informa su internet, legge quindicinali su salute e benessere, ama lo sport e la cucina, adora la natura …e quando può si dedica a leggere la pila di romanzi che compra ma non ha mai tempo di leggere. Si mette spesso in dubbio e vuole capire se è lui/lei che sbaglia qualcosa nelle sue relazioni e come tirarsi fuori dalle solite storie insoddisfacenti. Quando riesce a fermarsi si gode il suo gelato preferito. Poi però si sente in colpa.

Mi cerca lui attraverso il passaparola o perché attratto da alcuni miei contenuti online (sul blog o sui social).

  1. Come hai compreso fosse importante iniziare un vero e proprio percorso di web marketing?

Me lo chiedono in molti perché non è così usuale farlo per la mia professione e in genere desta un po’ di stupore. Il web per me non è un mondo frivolo e spesso è un modo per incontrare esperienze che nella mia vita mi hanno aiutato, ispirato e permesso di passare dalla relazione virtuale ad un incontro dal vivo.

C’è una ragione importante che mi motiva a fare tutto questo (e spesso è faticoso): il sito, i blog, i social mi aiutano a costruire e mantenere una relazione fra me come professionista e il cliente e fare cultura fra il mio mondo professionale e la gente là fuori.

Online, oltre a definire chi sono, ho l’opportunità di ascoltare i clienti, rispondere loro (con prodotti o servizi) e ricevere i loro feedback. Online e offline sono due mondi ormai così intrecciati…non c’è più questa distinzione netta e un ambito non svaluta l’altro! Lo stesso cliente che viene a chiedermi una consulenza in studio magari mi scrive una domanda in calce ad un post ed io rispondo a lui per tutti!

  1. Quali sono gli obiettivi 2015 che ti sei posta?

Per il mio 2015 mi ero posta 3 obiettivi fondamentali:

  1. Dare una “casa” più grande e “su misura” alla mia attività: da giugno 2015 infatti ho uno studio tutto mio per accogliere le esigenze professionali di oggi. Una stanza più ampia dedicata ai percorsi di gruppo e una più riservata per condurre i colloqui individuali e di coppia. Sentivo dopo anni di condivisione in spazi diversi che per crescere avevo bisogno di un posto più ampio per accogliere persone ed esperienze nuove.
  2. Diventare costante nella pubblicazione dei post sul blog attraverso un vero e proprio calendario editoriale.
  3. Incrementare le esperienze di percorsi di gruppo.
  1. E quali sono gli obiettivi che hai già raggiunto?

Con mia grande felicità li ho raggiunti tutti con ampi margini di miglioramento. Ma intanto mi faccio i complimenti:

  1. Studio nuovo: obiettivo realizzato! Puoi vederlo qui!
  2. Pubblicazioni costanti: a parte qualche eccezione, riesco a pubblicare un post settimanale sul blog, una newsletter mensile, 3 o 4 contenuti diversi per settimana sulla pagina facebook Benessere in Relazione
  3. I percorsi di gruppo sono triplicati rispetto allo scorso anno (anche grazie al raggiungimento del primo obiettivo)

Claudia Mandarà web

  1. Hai avuto soddisfazioni importanti da quando stai lavorando molto sulla tua immagine online?

Si, devo dire parecchie. Ricevo molte richieste di contatto (per esporre problemi o semplicemente per condividere qualcosa) e questo per me significa che il benessere può diventare più prossimo alla gente senza essere svilito da prestazioni estemporanee o contenuti riduttivi. Ricevo feedback sull’utilità e la “leggerezza” di quello che propongo: il lavoro psicologico è spesso associato a pesantezza, problemi, malessere, malattia. Non è solo questo. Io voglio occuparmi anche di buona qualità della vita, di benessere: nella relazione con te stesso e con gli altri. E per fare questo non bisogna essere necessariamente “gravi” (come utenti) o seriosi (come professionisti). Penso che si possono toccare anche cose gravose con un tocco leggero e ottimista. Che non vuol dire superficiale.

  1. Posso chiederti chi ti aiuta nella tua comunicazione online?

Purtroppo nessuno…a volte lo desidererei tanto un aiuto! Ma per il momento sono io che mi occupo della creazione dei contenuti, della pubblicazione, della gestione dei contatti online, della newsletter. Ho un programma serrato mese per mese con delle ore precise da dedicare solo a questo.

  1. Perché, secondo te, in Italia si investe poco nel web marketing?

Penso ci siano diverse ragioni, ma te ne dico 2 che più di altre mi sembrano frequenti:

  • Web marketing spesso viene scambiato per la mera operazione di “vendita” e un professionista in genere non vuole essere identificato come un venditore tout court.
  • Ci sono troppe proposte omologate fra i professionisti del web marketing: si punta su strategie, tecniche e tecnicismi per essere competitivi. Vendono questo come risultato. Secondo me tutte le tecniche sono utili ma senza un lavoro sulla valorizzazione della persona/professionista (e quindi l’aspetto più “personale/personalizzato” della comunicazione) non c’è alcuna potenza e alcuna differenziazione e le persone sentono di scimmiottare un ruolo che non gli appartiene (fare i venditori o i manipolatori).
  1. Che cosa potrei “inventarmi” per far comprendere l’importanza di una vetrina web sempre curata?

Dare suggerimenti utili in “pillole” per spiegarci “come si fa” e far conoscere buoni esempi. Fanno venire l’appetito! 😉 

  1. Lo chiedo sempre a tutti coloro che intervisto. Mi dai un consiglio per la mia carriera?

Ok, te lo do giusto perché me lo chiedi, altrimenti i consigli mi stanno generalmente antipatici.

Mi piace quello che fai e come lo fai: lo spirito che ti guida, la tua spontaneità e la passione che ci metti. Punta su questo come elementi che ti distinguono come donna e come professionista. Attrarrai un sacco di persone interessate proprio a te…senza bisogno di motivarle e di adoperarti con fatica per “far comprendere loro” ciò che è importante per te. In bocca al lupo!

CREPI!!!! E infine non può mancare il tuo pensiero #SEOSPIRITO…

#IndossaLaVitaCheDesideri è il mio seospirito per te e per tutti i tuoi lettori!

Grazie per questa chiaccherata!

Pin It on Pinterest

Shares